Il regime dei contribuenti minimi, il nuovo regime dei super minimi dal 2012 e il regime residuale degli ex minimi.

In questa sezione troverete tutte le informazioni fiscali sul regime dei contribuenti minimi. Il nuovo regime dei super minimi e il nuovo regime degli ex minimi. Le informazioni essenziali su come comportarsi, su come aderire al regime e sui casi in cui si è fuori dal regime. I quesiti principali, le risposte dell'agenzia delle entrate e alcuni casi concreti in cui si possono trovare i contribuenti che aderiscono al regime fiscale dei contribuenti minimi. Cerca l'argomento che i interessa tra gli articoli e se non dovessi trovare quello che cerchi puoi porre un quesito pubblico con il form in fondo alla pagina.

Per APPUNTAMENTI a Sassari chiama al 079/3767096 o 3420679148 .

 

Contribuenti minimi

12.05.2012 16:48
Acconti e nuovi minimi. Di seguito esponiamo il meccanismo di calcolo degli acconti irpef 2012 a seguito di passaggio dal regime dei vecchi minimi a quello dei nuovi contribuenti minimi. A...
23.12.2011 11:25
Modalità di applicazione del regime contabile agevolato di cui all'articolo 27, comma 3, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111). (Regime...
23.12.2011 11:37
Modalità di applicazione del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità - disposizioni di attuazione dell'articolo 27, commi 1 e 2, del D.L. 6 luglio 2011,...
08.10.2011 18:33
Simulazione dei ricavi e del carico fiscale in regime dei minimi, nuovi minimi, ex minimi e ordinario   In questo articolo faremo delle simulazioni sui ricavi di un contribuente minimo, sia del...
24.04.2011 11:34
Requisiti per essere nel regime fiscale agevolato dei contribuenti minimi Per quanto riguarda i requisiti peri  contribuenti minimi ( ovvero coloro che adottano o intendono adottare il regime...
24.04.2011 12:10
Beni strumentali dei contribuenti minimi Proprio in applicazione del principio di cassa, anche il costo sostenuto per l’acquisto di beni strumentali concorre alla formazione del reddito nel...
24.04.2011 12:11
Beni a uso promiscuo Le spese relative a beni ad uso promiscuo dei contribuenti minimi e, quindi, parzialmente inerenti l'attività svolta nel regime dei minimi, (questo vale sia per i vecchi...
24.04.2011 12:08
Rimanenze dei contribuenti minimi Non assume alcuna rilevanza sotto il profilo fiscale l’eventuale valore attribuito alle rimanenze di merci acquistate nel corso di applicazione del regime, in...
24.04.2011 12:06
Come si dettermina il reddito dei contribuenti minimi   Per i contribuenti che rientrano nel regime agevolato dei minimi ( questo vale anche per il nuovo regime dei contribuenti mimimi in...
24.04.2011 11:55
Emissione della fattura con addebito dell'imposta Nel caso in cui, in sede di prima applicazione, il contribuente ha emesso fattura con addebito dell’imposta al cessionario o committente, se intende...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Poni un quesito pubblico sul regime fiscale dei contribuenti minimi con il form il fondo alla pagina

lavoro dipendente e r. minimi si sommano nel 2017 ovvero sulla prossima denuncia dei redditi ai fini del bonus renzi?

Anna Lisa Leoni | 15.01.2017
Buongiorno, quest'anno ho percepito degli arretrati come dipendente part time che sommandosi al mio lavoro autonomo in regime dei minimi, mi porta a superare i 25000 euro. Nel modello unico, si sommano i redditi, o, come gli anni precedenti non viene considerato il reddito da minimi. Ringraziando infinitamente vi auguro una buona giornata,

agente da plurimandatario a monomandatario

Antonio | 19.05.2016
Salve,
sono un agente plurimandatario contribuente minimo con imposta al 5% all'anno.
Volevo chiedervi se per passare ad attività come agente monomandatario posso continuare ad usufruire del regime attuale rispettando tutti gli altri requisiti oppure viene considerata come nuova attività e quindi devo uscire dal regime?
Grazie
Saluti

interessi mutuo prima casa

Federica | 28.04.2016
Sono un'infermiera a partita IVA contribuente minimo 5% svolgo assistenza domiciliare. Nel 2015 ho comprato casa ed ho un mutuo, posso scaricarmi il 50% anche degli interessi essendo la mia casa anche il mio indirizzo professionale oppure segue il principio delle spese mediche? Grazie della delucidazione.

Partita IVA con reddito senza emissione fatture

Raffaele | 23.04.2016
Salve, sono un giovane avvocato e nel 2015 per il 2014 ho compilato il 730 precompilato in quanto la mia attività è assimilata a lavoro dipendente.
A seguito modifiche dell'ordine Avv. nel 2015 ho aperto la partita IVA ma non ho emesso fatture continuando però a svolgere lo stesso lavoro del precedente anno.
Per il 2016 che tipo di dichiarazione devo fare e quali modelli devo compilare?
Ne devo fare 2 una per L'IVA e una per il reddito assimilato a dipendete ?
Grazie
Raffaele



Imposta sul reddito

Monica Ionescu | 15.03.2016
Buonasera,
Sono rumena e lavoro come badante con un stipendio di 1.000 euro /mese. Per il 2015 il mio reddito totale e stato di 11.000 euro. In Romania ho una figlia di 22 anni a carico che frequenta un collegio sanitario per qualle pago io la tassa anuale. Mia figlia non ha nessun reddito in Romania.
Qualle e l'imposta sul mio reddito che devo pagare a Stato italiano o che documenti devo portare dalla Romania ( per mia figlia) per benefficiare di una riduzione fiscale?
Chi mi puo aiutare nella preparazione di questa dichiarazione e quali documenti devo portare?
Dove devo fare questa dichirazione, fino a tale data lo devo presentare?
Se e necessario vorrei fissare un appuntamento con voi.

Grazie!
Monica Ionescu

NUOVO MINIMO

ALESSANDRO | 09.07.2015
Buonsasera,
un grande dubbio: con la proroga anche per il 2015 del regime dei minimi del 5% per capirci, e quindi la possibilita' di utilizzare nel 2015 tale regime invece del forfettario, vuol dire che nel 2015 sono al 5% ma per forza dovro' uscirne al 31/12/2015 passando al forfettario da gennaio 2016 oppure comunuque posso usufruire di almeno 5 anni di imposta fino anche a 35 anni ovvio senza uscirne per supermaento di limiti ?!?!
grazie a chi puo' essermi di aiuto

R: NUOVO MINIMO

Francesco Pinna (Admin) | 10.07.2015
Ciao alessandro,
il nuovo regime dei minimi scomparirà al 31 dicembre del 2015. Chiunque è dentro il regime continuerà a rimanervi fino alla naturale scadenza delle proprie condizioni. In sostanza, è vero che il regime non esiste più, ma soltanto per le nuove entrate. Per tutti coloro che sono dentro sarà un regime a "esaurimento".

oneri deducibili cassa forense

Raffaella | 19.05.2015
Sono un giovane avvocato iscritto alla cassa forense.Non emetto fatture e non faccio quindi rivalsa sui clienti dei contributi.Vorrei sapere se i contributi soggettivi che verso alla cassa,nel mio caso,possono essere dedotti sulla dichiarazone dei redditi,insieme agli altri contributi versati.
Grazie
Raffaella

R: oneri deducibili cassa forense

Admin | 21.05.2015
Per conoscere il totale dei contributi deducibili è sufficiente prendere il totale dei contributi versati e sottrarre la parte dei contributi addebitati al cliente. Se questi ultimi sono pari a zero è chiaro che il totale dei contributi versati è interamente a carico del professionista e dunque interamente deducibile.

CAP in fattura

Brunella | 27.04.2015
Sono un giovane Avv. e lo scorso anno ho aperto la partita IVA ,in regime di vantaggio (IRPEF 5%).Le chiedo un'altro chiarimento :
nella dichiarazione del 2015x2014 nel quadro LM , l'importo da riportare nel rigo LM1 è comprensivo del CAP del 4 % che è in fattura oppure va escluso?
Grazie


R: CAP in fattura

Francesco Pinna | 27.04.2015
Salve,
si tratta del rigo LM2.
Il contributo previdenziale e assistenziale che lei inserisce in fattura obbligatoriamente non è un ricavo. Soltanto la rivalsa del 4% alla gestione separata è considerato un ricavo.
In tal senso non deve essere considerato.
Dovrà considerare l'ammontare dell'onorario al netto sia dei contributi previdenziali in oggetto sia al netto dei rimborsi spese anticipati.

spese detraibili/dedicibili Regime di vantaggio

brunella | 27.03.2015
sono un giovane Avv. e lo scorso anno ho aperto la partita IVA ,in regime di vantaggio (IRPEF 5%).Vorrei sapere se nella dichiarazione del 2015x2014 oltre al pagamento della cassa forense posso detrarre anche le spese per l'attività che svolgo cioé ( telefono,codici,ecc)
Grazie

R: spese detraibili/dedicibili Regime di vantaggio

Admin | 28.03.2015
Certo.
Le spese telefoniche (telefonia fissa e cellulare) sempre al 50%.
Stessa percentuale di deducibilità per le spese dell'auto (carburante, manutenzione, bollo auto, assicurazione, ecc ecc).
Per tutto ciò che riguarda strettamente l'attività, come stampanti, carta, inchiostro, cancelleria varia, tutto al 100%.

R: R: spese detraibili/dedicibili Regime di vantaggio

Brunella | 10.04.2015
Un ultimo chiarimento: anche il costo degli occhiali da vista può essere detratto ?
Grazie

R: R: R: spese detraibili/dedicibili Regime di vantaggio

Admin | 10.04.2015
No. Purtroppo nel regime agevolato dei contribuenti minimi tutte le spese inerenti la sfera personale del contribuente non sono deducibili dal reddito professionale.
Qualora lei avesse altri redditi che confluiscono nel quadro rn (diversi da quelli derivanti dalla professione che rimangono nel quadro LM) allora su questi redditi e sulla eventuale imposta potrebbe dedurre gli oneri deducibili e detrarre gli oneri detraibili.
Ma svolgendo soltanto la libera professione in regime dei minimi dal reddito prodotto non portrà dedurre o detrarre quelle spese. Ci riferiamo, nello specifico, alle spese mediche, alle spese per l'acquisto di dispositivi medici, alle spese per ristrutturazioni edilizie, riqualificazioni energetiche, spese per assistenza personale, donazioni a onlus ecc ecc.

R: R: R: R: spese detraibili/dedicibili Regime di vantaggio

Brunella | 11.04.2015
Grazie ,
anche per la chiarezza e velocità delle risposte.

CAP 4 % in fattura

brunella | 24.04.2015
Ancora un dubbio:
il CAP del 4 % che è in fattura ,contribuisce a formare il reddito su cui si paga l'IRPEF del 5% oppure va escluso?
Grazie ancora
Brunella

ex minimi

Sabrina | 08.11.2014
sono un soggetto in regime fiscale dei cosidetti "minimi". Dovendo preventivare gli eventuali redditi del 2014, gradirei sapere se è giusto riportare le "eccedenze 2013" del quadro LM 22 di unico 2014 nelle " rimanenze finali - quadro LM 3 del prossimo unico 2015.
grazie.

regime residuale ex minimi- fattura x prestaz servizi in svizzera

Claudia | 02.10.2014
Buongiorno,
ho emesso fattura a cliente Svizzero (sono un artigiano) x prestazioni di manodopera di 750 euro. quali sono gli adempimenti e anche le sanzioni?
Ad esempio la Black list è da fare? se non si fa per una sola fattura dell'importo sopra indicato qual'è la sanzione?
Grazie

Modello IVA per ex-minimo senza versamenti

Maurizio | 24.09.2014
Salve,
sono uscito dal regime dei minimi nel 2012, transitando nella contabilità semplificata con versamento IVA annuale e relativa dichiarazione. In realtà, purtroppo, nel corso del 2013 il solo introito è stato l'incasso di una fattura emessa nel 2011 (con il vecchio regime): di conseguenza, compilando l'UNICO 2014 mi chiedo se, non avendo avuto alcuna somma da corrispondere come versamento IVA, io debba comunque presentare il Modello IVA con il quadro VE20 posto uguale a zero.
Grazie mille per questo utilissimo servizio.

R: Modello IVA per ex-minimo senza versamenti

Admin | 26.09.2014
Presenti comunque la dichiarazione iva.

informazione regime minimi

STEFANO | 18.09.2014
sono un ex artigiano in pensione di 70 anni-
3 anni or sono ho chiuso l'attività- mio figlio è subentrato con il regime dei minimi riaprendo questa attività-
ora a fine anno la chiuderebbe definitivamente-
la mia domanda: io vorrei riaprire partendo con il regime dei minimi
secondo Voi avrò qualche impedimento , vista l'età e quanto soprascritto-
Distinti saluti-

R: informazione regime minimi

Admin | 26.09.2014
Passati 36 mesi (tre anni) dalla chiusura lei potrà riaprire partita iva e aderire al nuovo regime dei minimi per cinque anni.

R: R: informazione regime minimi

STEFANO | 01.11.2014
grazie per la risposta esauriente-

mi permetto ancora di chiedere se Vi risulta che in questo caso , visto che sono pensionato potrebbero ridurmi la pensione-

detrazione per figli a carico

Massimo | 02.07.2014
Salve.
Appurato che nella ripartizione della percentuale della detrazione per figli a carico si possa attribuirla, tramite accordo, al 100% al coniuge con "reddito complessivo" più elevato, la mia domanda è:
nel mio caso (moglie dipendente) ed io libero professionista in regime superminimi (5%aliquota) che valori delle dichiarazioni devo confrontare?
Il rigo b1 dell'unico (per mia moglie) e il rigo LM6 (al lordo dei contributi inps) oppure LM8 (al netto dei contributi inps).
Ci tengo a sottolineare che l'unica entrata della nostra famiglia è il reddito da lavoro su indicato.
Ringrazio in anticipo e------complimenti per il servizio

fatturare a colleghi in regime dei minimi

francesca | 10.06.2014
Sono un ingegnere e mi sono avvalsa della collaborazione di un collega per un lavoro. farò solo io fattura al cliente. per quanto riguarda il collega può farmi fattura per la collaborazione svolta? siamo entrambi al regime dei minimi, il commercialista ha detto di no perchè trattasi di lavoro subordinato che io ai minimi non posso avere, ma non capisco perchè? è una collaborazione non è un mio dipendente.

R: fatturare a colleghi in regime dei minimi

Admin | 27.06.2014
Le collaborazioni occasionali o le collaborazioni tra professionisti non sono vietate per i contribuenti minimi.

Ex venditore porta a porta - passaggio al regime dei minimi

Edoardo | 28.05.2014
Buongiorno, ho aperto la partita iva nel 2012 come venditore porta a porta. Ora cesso tale attività e ne devo avviare una nuova come agente di commercio. E' possibile che io acceda al regime dei minimi per il 2014/2015/2016 (fino al 5° anno) mantenendo la partita iva attuale, usufruendo della tassazione al 5%?
Ringrazio in anticipo

fisioterapista rettifica <iva

Gianni | 03.05.2014
Un contribuente minimo esercita l'attività di fisioterapista, fuoriesce dal regime agevolato nel 2013, deve rettificare l'va sulle attrezzature, nonostante emette fatture esenti in base art. 10, ovvero sporadicamente con iva.

fattura con regime dei minimi

maurizio | 29.04.2014
La fattura originale con marca da bollo di 2 euro per importi superiori a77 euro , deve essere inviata in al cliente o ditta per cui si lavora o devo inviare la copia con l'id della marca e tenere io l'originale da archiviare.
Ho trovato varie risposte contrastanti.
grazie anticipatamente

R: fattura con regime dei minimi

Admin | 30.04.2014
Invii l'originale al cliente con la marca da bollo e si conservi la copia.

Cessazione attività

Marco A. | 29.03.2014
Chiedendo la cessazione della partita iva come contribuente minimo visto che il reddito è inferiore a 5000 euro, per passare alle attività occasionali, è necessario fare la comunicazione all'INPS per la cancellazione dalla gestione separata (sono pensionato statale) oppure no?

R: Cessazione attività

Admin | 01.04.2014
Per la gestione separata non occorre fare nessuna comunicazione.

REGIME DEI MINIMI

GIUSEPPE | 04.03.2014
UN COLLABORATORE FAMILIARE CHE NON HA MAI PERCEPITO REDDITO VUOLE APRIRE PARTITA IVA CN IL REGIME DEI MINIMI. LEGGO CHE NON è INCOMPATIBILE ESSERE COLLABORATORE FAMILIARE PER ENTRARE NEL REGIME DEI MINIMI MA CONTESTUALMENTE LEGGO CHE NON SI DEVE AVER ESERCITATO NEI 3 ANNI PRECEDENTI ATTIVITA' D'IMPRESA ANCHE IN FORMA ASSOCIATA O FAMILIARE . PUO' IN DEFINITIVA ACCEDERE AL REGIME? GRAZIE

cONTRIBUENTI SUPER MINIMI

TATA | 28.02.2014
bUONGIORNO, VORREI SAPERE SE I PROFESSIONISTI SUPER MINIMI (PSICOLOGA CON TASSAZIONE 5%) NEL 2014 POSSONO ANCORA INCASSARE I LORO COMPENSI A MEZZO CONTANTI OPPURE SE SI RENDE NECESSARIO INCASSARE UNICAMENTE CON MODALITA' TRACCIABILI (ASSEGNI E BONIFICI).
GRAZIE

acconti

Marco A. | 18.02.2014
Vorrei sapere se per gli acconti occorre fare la fattura e se supera la somma di 77,47 euro occorre apporre il bollo. Sulla fattura a saldo occorrerebbe mettere nuovamente il bollo?
Grazie

R: acconti

Admin | 24.02.2014
Occorre emettere sempre la fattura al momento in cui si riceve un pagamento. Questo come regola generale.
Qualora la somma superi i 77,47 euro occorre apporre anche il bollo da 2 euro in fattura. (Ricordo che le nuove marche da bollo sono passate da 1.81 a due euro e dunque, qualora si abbiano ancora le vecchie marche da bollo da 1.81 occorre integrarle con una nuova marca da 0,19 centesimi).

R: R: acconti

Marco A. | 09.03.2014
E poi sul saldo, se supera i 77,47 euro, va apposto un altro bollo?

R: R: R: acconti

Admin | 10.03.2014
Si.

detrarre spese per ricariche telefonino

salvatore | 10.02.2014
Salve, sono un infermiere , libero professionista, con regimi dei minimi. Volevo sapere se posso detrarre le spese per le ricariche telefoniche con relativo scontrino. ed in che percentuale? Grazie
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

AVVISO!!

__________

Sei di Sassari o provincia?

Vuoi aprire una nuova attività?

Oggi puoi farlo con i nuovi regimi super semplificati.

Contattaci

per una consulenza

gratuita.

------------------------

Se sei di Milano puoi contattare

Studio Associato Cattivelli
Via Ausonio 27
20123 Milano
Tel.: 02/8373042
Fax: 02/8372894

Sondaggio

Come trovi le risposte sui contribuenti minimi?

Ottime (204)
Buone (16)
Scarse (21)

Voti totali: 253

PER I COMMERCIALISTI

Blustring è un software per la contabilità ad uso di aziende e commercialisti. Il rapporto qualità/prezzo lo rende il miglior prodotto in italia nel suo settore. Provalo gratis ora.

TUTTE LE FATTURE DEL REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

Esempi completi di come si realizza una fattura per un contribuente che ha aderito al regime dei contribuenti minimi.

Tutti i diversi casi possibili di varianti per la fattura di un minimo spiegati in un articolo chiaro e semplice.

 

ATTENZIONE

Per un appuntamento

con lo Studio Commerciale

Posadinu Pinna

e il Caf Nazionale del Lavoro

puoi telefonare al 079/3767096 o al 3420679148